MENU

L'illuminazione per spot pubblicitari Internazionale 1: “Ties That Bind”

Girato con Alexa Studio con lenti Zeiss Super Speed ​​Mk I.
Questa è l'Alexa con il mirino ottico e l'otturatore specchio rotante. È meraviglioso avere un mirino ottico, si vede molto meglio di un mirino elettronico.
Questa ripresa è un punto di arrivo per molti motivi. Hanno girato nella suite presidenziale del Waldorf Astoria Hotel, con la modella di Victoria's Secret Sarah Stephens. Come si può sbagliare? Bella e di talento, bellissima posizione, bella macchina da presa e lenti. Jennifer, il regista, è uno dei più veloci e meglio preparati registi che ho avuto il piacere di conoscere. Ha ottenuto l'accesso alla suite una settimana prima delle riprese, e ha fatto un previs con iPhone con l'App Artemis  inquadratura per inquadratura. Questo significava che chi ha lavorato con lui ha avuto il vantaggio di essere in grado di sapere esattamente quanto tempo sarebbe durata ogni scena sia in ripresa che in preparazione. Questo è uno dei modi migliori per permettere ai capireparto di una troupe cinematografica di dare il massimo durante la lavorazione. Per questo spot la Troupe aveva solo 6 ore per girare il tutto. Avendo shots precisi da fare e inquadrature già stabilite ci si può concentrare su quello che serve e nient'altro. Il DoP ha usato la latitudine del Alexa al massimo utilizzando la luce naturale, con i Black Floppies e una 1.8K ARRI M18 con un riempimento con una Chimera con Fill per indirizzare meglio il flusso.
Il Taglio principale è la luce del sole, con un taglio laterale dalla M18 come riempitivo. I'lluminazione ha un azimut molto ridotto, quasi fosse parallela all'orizzonte. La camera è stata impostata a 800 iso, poi è stato aggiunto un ND 0.9 e su alcuni Shot un ND 0.3 per mantenere l'obiettivo con un diaframma intorno a T2.8. C'era anche un 1/8th Hollywood Black Magic Filter, così come un filtro da 1/4 Pearl. Il filtro HBM è una combinazione di 1/8th Classic HD Soft e 1/8 Nero Promist. Si ammorbidiscono ulteriormente gli Highlights già morbidi e aiuta a mantenere la pelle uniforme e senza imperfezioni. Il filtro Pearl è simile all'HBM, ma include la diffusione del bianco, rendendo l'immagine un po' più brillante. Il Pearl è stato utilizzato in camera da letto; la HBM è stato utilizzato nelle scene più scure.
lo Spot.

Questo tipo di esperienza produttiva e artistica consentono un utilizzo delle risorse ed un risultato che in termini matematici si definiscono inversamente proporzionali. Immaginate il costo del noleggio attrezzature, della location, della gestione, delle maestranze artistiche e di quelle tecniche, se le moltiplicate per giorni di lavorazione potreste superare il ricavo derivante dal prodotto audiovisivo. Questo non è consentito, sia dai produttori che dagli stessi committenti ormai attenti alla bilancia dei costi/ricavi. Questa logica va applicata anche a produzioni che non siano pubblicitarie, come cortometraggi d'autore e video-arte, nei quali la poca preparazione logistico/produttiva fa lievitare i costi in maniera ingestibile, tanto da minare alle fondamenta il progetto produttivo.
ARRI Alexa
Victoria’s Secret model "Sarah Stephens"
Piano di Illuminazione
WorkSpace

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e sarai sempre aggiornato sulle ultime info e novità

Facebook


© 2015 Francesco Morra
Web Agency Pubblisitiweb.it